Marijuana in convento: trovata una serra abusiva in ex-monastero alla Sanità

Un’antichissima chiesa della Sanità è stata trasformata in una serra per la coltivazione della marijuana

Al Rione Sanità si trova un’antichissima chiesa settecentesca, Santissimo Crocifisso ad Antesaecula, ormai sconsacrata e diroccata con annesso un convento. Al suo interno è stata trovata una vera e propria serra per la coltivazione della marijuana. La scoperta è stata fatta dalla polizia che ha trovato nei sotteranei della chiesa ben 78 piante di un metro d’altezza che sono state estirpate e sequestrate, che raggiungono il peso di quasi 33 kg ovvero 31 mila eventuali dosi. La serra abusiva era grande 250 metri quadrati divisi in sei stanze comunicanti tra loro mentre l’energia elettrica, che serviva per gli impianti di irrigazione e deumidificazione, veniva rubata da una cabina dell’Enel adiacente.

Un convento con una storia di illegalità alle spalle

Già nel 2000 alcune stanze del convento furono murate dopo che erano state usate come nascondiglio per le armi della camorra.