Marco Lollobrigida, telecronista Rai, offende tifosa azzurra

Marco Lollobrigida, telecronista Rai, offende tifosa azzurra

Marco Lollobrigida offende tifosa azzurra su twitter: “Scusa se ti blocco, ma sei troppo brutta, mi fai paura”. Il web si scatena contro di lui.

Il telecronista Rai, Marco Lollobrigida, assieme con Marco Tardelli, è stato il protagonista, in negativo, della telecronaca del match Lazio-Napoli, semifinale di andata di Coppa Italia, dai più condannato ad aver commentato l’incontro con un tono decisamente a favore dei biancocelesti. Un atteggiamento che molti tifosi napoletani avevano notato durante la diretta Rai e che poi hanno trovato conferma nell’articolo di Maurizio De Giovanni, che attaccava appunto il collega Rai e la sua partigianeria.

Ebbene, il giorno dopo la semifinale di ritorno di Coppa Italia, e la sconfitta del Napoli per mano della Lazio, il signor Marco Lollobrigida non è riuscito nel trattenersi di cadere nell’ennesima magra figura, postando sul suo personale account Twitter le seguenti parole: “Stamattina non leggo di mezzi scrittori o esibizioni di giornalismo stercorario, strano. Forse no, i vigliacchi tornano nell’ombra”. Frase totalmente senza senso: se nessuno ha avuto l’esigenza di criticare la telecronaca dei suoi colleghi Rimedio e Tramezzani, forse, perché è stata corretta?

Marco Lollobrigida – “Ti blocco, sei brutta”

Lo show di Marco Lollobrigida non è finito lì però, subito dopo ha risposto ad un tweet di una tifosa napoletano, che aveva scritto: “Ci sono mezzi scrittori e giornalisticchi, per i quali vedo ancora una lunga gavetta, nel suo caso”. Lui: “Scusa, ma ti blocco. Sei troppo brutta, mi metti paura”. Che dire, non ci sono parole. In merito è poi anche intervenuto lo stesso Maurizio De Giovanni, l’autore dell’articolo contro la cronaca del match Lazio-Napoli: “Che dire? Il mezzo scrittore ribadisce che per fare il mestiere di giornalista, stercorario o no, servirebbe un po’ di obiettività e qualche capacità professionale. Per questo ha scelto di fare il mezzo scrittore: così per dire quello che pensa realmente non ha bisogno di nascondersi dietro la veste di telecronista della televisione pubblica, che dovrebbe essere la più serena e obiettiva. Complimenti vivissimi: a posteriori ha confermato la perfetta verità di quello che avevamo rilevato tutti quanti”.