Valuta falsa, maxi sequestro a Marcianise per 17 mln di euro

17 milioni di euro in valuta falsa sequestrati stamane a Marcianise. Arrestato un campano

Nell’operazione di contrasto ai falsari che riscopre in concerto la Banca d’Italia, il Comando nazionale della Guardia di Finanza, e le associazioni cittadine, stamane è stato effettuato un considerevole sequestro di valuta falsa del valore pari a 17 milioni di euro. I militari della Compagnia della Guardia di Finanza di Marcianise hanno arrestato un incensurato campano con l’accusa di falsificazione di moneta, spendita e introduzione nello Stato di monete falsificate.

La valuta falsa era all’interno di un furgone

Il sequestro è scattato durante gli atteggiamenti sospetti di un furgone che nel parcheggio di un centro commerciale caricava nervosamente casse da un veicolo di una società di spedizioni. Al di là di pallet superficialmente caricati di materiale di cancelleria erano stipate, dunque in maniera occulta, banconote contraffatte di altissima qualità.

Il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Caserta ha ottenuto un importante successo ai danni delle manifatture illegali che operano dal Mezzogiorno per tutto il mercato comunitario. Se questi avessero inondato i canali del credito di una tale quantità di valuta illegale avremmo ottenuto sì una imponente immissione di liquidità alle imprese e nei portafogli dei lavoratori ma vi sarebbe stato anche un danno macroeconomico non indifferente per i soggetti più deboli.