Higuain: “Sono un calciatore e parlo in campo. Sarri? Magari ci ritroveremo in un’altra squadra”

Gonzalo Higuain ha commentato la sua esultanza dopo aver segnato il gol della Juventus che ha permesso ai bianconeri di battere il Napoli al San Paolo

(ANSA) – ROMA, 2 DIC – “L’esultanza polemica? No, è stato solo un gesto per un compagno in panchina perché questa è una vittoria anche loro ma nessuna polemica”: così Gonzalo Higuain, commentando la sua esultanza dopo aver segnato il gol della Juventus che ha permesso ai bianconeri di battere il Napoli al San Paolo. “Il gesto durante il riscaldamento contro i fischi dei tifosi? A me piace parlare in campo, non fuori – sottolinea l’attaccante della Juventus – Le chiacchiere le lascio agli altri, dopo il mio gesto nel riscaldamento hanno esultato di più. Io sono un calciatore e parlo solo in campo”.
”Sarri ha detto che non mi avrebbe fischiato? A Maurizio sono molto affezionato, lui mi ha fatto migliorare tantissimo e sarà sempre grato a lui. Voglio bene a lui come persona e come allenatore: gli auguro il meglio – ha concluso il Pipita – Quando lascerò il calcio continueremo a sentirci e magari ci troveremo in un’altra squadra, sarebbe un grande piacere per me”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *