Higuain e Andujar vittime di aggressione da parte di alcuni tifosi bestie

Higuain e Andujar vittime di aggressione da parte di alcuni tifosi bestie

Higuain e Andujar entrambi vittima di una vile aggressione domenica sera dopo la disfatta contro la Lazio, sconfitta costata al club la Champions League.

Bestie o delinquenti sono i termini giusti da usare per quei tifosi, un quindicina circa, che domenica sera, dopo la disfatta contro la Lazio, hanno aggredito le auto con a bordo gli argentini Higuain e Andujar. La notizie è riportata solo oggi dal Corriere dello Sport ma risale appunto a domenica scorsa, al termine della cena organizzata al San Paolo, nel post gara Napoli-Lazio, dal presidente De Laurentiis per salutare il tecnico Rafa Benitez.

Higuain e Andujar: l’aggressione

Il Napoli da qualche ora ha deposto le armi, perdendo la Champions nel 4-2 subito in casa contro la Lazio. I calciatori e tutto lo staff societario quasi al completo, sono però ancora nello stadio per il post cena organizzata dal presidente, ignari del fatto che fuori sono rimaste alcune “Bestie” pronte ad esprimere il loro disappunto per il terzo posto perso in modo poco pacifico.

Il primo ad incrociare l’imbecillità delle quindici bestie rimaste in attesa al di fuori dello stadio, è stato il portiere Andujar: pugni, calci contro l’auto del calciatore argentino, fino a sfondargli il parabrezza. Dopodiché è toccato ad Higuain, il quale però era a bordo di un taxi, in compagnia tra l’altro di sua madre e suo fratello. Stesso scenario. Per fortuna Higuain e Andujar non hanno subito ferite, nessuno a parte le auto ha subito danni.