Giornata mondiale per la pace, Napoli aderisce. De Magistris: “Obama non faccia come Bush” (VIDEO)

di Giuliana Gugliotti

“Se Assad ha usato armi chimiche contro la popolazione siriana è giusto che venga trascinato davanti a un tribunale internazionale e giudicato per crimini contro l’umanità, ma, allo stesso tempo, non vogliamo che Obama diventi Bush”.

Si è espresso in questi termini il sindaco di Napoli Luigi De Magistris, in una dichiarazione a margine dell’evento di inaugurazione del bateau muche a Napoli. L’amministrazione comunale infatti già da ieri ha aderito all’appello di papa Francesco, che ha proclamato per oggi, 7 settembre, una giornata mondiale per la pace in Siria e Medio Oriente, esponendo una bandiera arcobaleno da uno dei balconi di Palazzo San Giacomo e una a via Verdi, sede del Consiglio Comunale.

“Quella di papa Francesco è una bellissima iniziativa, che noi tutti abbiamo sposato in pieno” ha affermato il sindaco. E poi ha aggiunto: “Napoli è una città di pace, noi tutti diamo un giudizio durissimo nei confronti di chi ha usato armi chimiche in Siria”.

“Speriamo tuttavia che Obama si dimostri una persona diversa da Bush e che non bombardi la Siria, perché non lo vogliono la maggior parte  delle nazioni del mondo e soprattutto non lo vuole l’opinione pubblica mondiale.  Obama rifletta, e non faccia errori” ha concluso il sindaco.

GUARDA LA VIDEO-INTERVISTA:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *