Frana di Posillipo, i residenti per Pasqua non torneranno a casa

Frana di Posillipo, i residenti per Pasqua non torneranno a casa

Continua il disagio dei residenti colpiti dalla frana di Posillipo del 31 marzo scorso. Per Pasqua non potranno tornare nelle proprie abitazioni.

Frana di Posillipo – Il 31 marzo scorso un muro di contenimento franava sulla scala di accesso di un palazzo adiacente alla chiesa di Sant’Antonio a Posillipo, Napoli. Non ci furono feriti ma solo tanto lavoro per i vigili del fuoco, che dovettero anche liberare alcune famiglie rimaste intrappolate all’interno dell’edificio. E oggi la frana di Posillipo costringerà i residenti del civico 104 a passare le feste di Pasqua lontano dalle proprie case.

Frana di Posillipo, il disagio dei residenti

Non saranno i soliti giorni di festa per gli abitanti del quartiere colpiti dalla frana di Posillipo, per alcuni c’è anche il problema di dove andare a dormire, come riporta il Mattino: “Ancora non so dove dormirò stanotte. E questo stato di cose crea grandi disagi sia me che a mio figlio. La Pasqua è una festività che vedo ancora molto lontana ed ora spero solo che le cose tornino al più presto alla normalità”.

I più fortunati si sono organizzati con amici e parenti, come un abitante del palazzo che passerà le festività dalla figlia a Roma e che resterà lì fin quando non potrà far rientro a casa sua, che non sarà certamente a breve. Intanto l’assessore alle infrastrutture ed ai lavori pubblici Mario Calabrese è vicino ai cittadini che hanno subito questo spiacevole disagio in giorni che per tutti dovrebbero essere di festa, ma li rassicura dicendo che “per fortuna sembra che non ci sia nessun danno ai sotto servizi ed attendiamo le indagini della procura per accertare cause e responsabilità. In questo momento possiamo solo dire che sarà fatto il possibile per risolvere al più presto questa spiacevole situazione”.