Risonanze magnetiche per ospedali Nola e Castellamare

Due risonanze magnetiche per ospedali Nola e Castellamare

Gli ospedali di Castellammare di Stabia e di Nola, in provincia di Napoli, saranno dotati di due risonanze magnetiche, disponibili nell’arco di un mese

Gli ospedali di Castellammare di Stabia e di Nola, in provincia di Napoli, saranno dotati di due risonanze magnetiche. I nuovi strumenti diagnostici saranno disponibili nell’arco temporale di un mese. Ad annunciarlo la Regione Campania che ha informato che la Consip ha espletato la relativa gara per l’acquisto con l’assegnazione delle due risonanze.

 

Due risonanze magnetiche per ospedali Nola e Castellamare entro un mese

La commissaria straordinaria dell’Asl Napoli 3, Antonietta Costantini, il 21 gennaio scorso, a margine di una riunione operativa con il presidente della Regione Vincenzo De Luca e il neo commissario della sanità campana Joseph Polimeni, aveva sollevato la questione della mancanza sull’intero territorio aziendale dell’Asl Napoli 3 di attrezzature fondamentali, in grado di ridurre il gap nell’offerta di servizi sanitari in aree densamente popolate come quella nolana e stabiese. “Entro i tempi tecnici di un mese i due strumenti diagnostici – aggiunge la Regione – saranno a disposizione dell’utenza”.