Commissariamento di Bagnoli, de Magistris incontra Renzi: "Ribadito il no". Il Premier "Legge da attuare"

Commissariamento di Bagnoli, de Magistris incontra Renzi: “Ribadito il no”. Il Premier “Legge da attuare”

Parti ancora distanti tra il Sindaco partenopeo e il Presidente del Consiglio in merito al commissariamento di Bagnoli

Al suo arrivo a Napoli, il Presidente del Consiglio, Matteo Renzi, ha trovato ad accoglierlo anche il sindaco del capoluogo campano, Luigi de Magistris. Al centro di quello che lo stesso primo cittadino ha definito “un incontro importante” la questione sul commissariamento di Bagnoli. Purtroppo, però, le parti sembrano ancora distanti.

 

Dopo il no al commissariamento di Bagnoli, de Magistris propone il piano del Comune sull’area

“Il presidente ha voluto incontrarmi – ha sottolineato de Magistris – . Abbiamo discusso di Bagnoli e ho detto e ho ribadito il no al commissariamento”. Il sindaco partenopeo ha comunque lanciato la sua proposta. “Il governo ha il nostro piano per Bagnoli, non è il vangelo e può essere modificato. Ma diciamo no al commissariamento. Renzi metta tutti intorno al tavolo, anche la Regione, e si trovi una soluzione che coinvolga tutta la città”.

Un piano, però, a fronte del quale, come ha riferito de Magistris, “Renzi  ha ribadito che c’è una legge che deve attuare”.