Cibo avariato a Bagnoli e Fuorigrotta, chiusi un ristorante e una rosticceria

I carabinieri della compagnia di Bagnoli hanno effettuato un controllo sugli esercizi commerciali di nuova apertura con i Nas di Napoli e la Asl Napoli 1. Sono stati posti a sequestro un ristorante nel quartiere Fuorigrotta e una rosticceria di Bagnoli, per il cattivo stato di conservazione del cibo.

Denunciato un cittadino cinese di 53 anni,  titolare di una rosticceria a Bagnoli. Sono stati rinvenuti circa 40 chili di cibo avariato. Ma non è un caso isolato. Il titolare di un ristorante di Fuorigrotta non aveva la licenza e, ancor peggio, conservava 20 chili di alimenti in uno stato di conservazione dannoso per la salute.