Casalesi: sequestrati beni ai Passarelli

Casalesi: beni confiscati a Caserta alla famiglia Passerelli

di Redazione

Caserta – Tre società, 126 immobili, 58 terreni, 51 autorimesse e 24 posti auto per un valore di 700milioni di euro. Queste le cifre del maxisequestro, realizzato questa mattina dalla Dia di Napoli e dai carabinieri di Caserta. Si tratta di beni confiscati alla famiglia Passerelli, eredi di Dante Passerelli ritenuto affiliato al clan dei Casalesi, in qualità di riferimento economico e finanziario.

Passerelli è deceduto nel 2004, ma sulla sua morte non c’è ancora chiarezza: è, infatti, caduto da una terrazza priva di recinzione, lasciando in eredità alla familgia la lista di beni oggi confiscati dalle forze dell’ordine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *