non ci resta che piangere torna al cinema

Il capolavoro di Massimo Troisi “Non ci resta che piangere” torna al cinema

“Non ci resta che piangere” torna al cinema in versione rimasterizzata. Ecco quando andare a vedere il capolavoro di Massimo Troisi, a 30 anni dalla prima uscita

Fans di Massimo Troisi, non potete perdere questo appuntamento. “Non ci resta che piangere” torna al cinema a trent’anni dalla sua prima apparizione nelle sale, quando fece registrare cifre da record, diventando campione di incassi con circa 15 miliardi di lire di biglietti staccati al botteghino.

“Non ci resta che piangere” torna al cinema: ecco quando

Oggi, dopo più di trent’anni dalla sua prima uscita, il film capolavoro scritto, diretto e interpretato da Massimo Troisi, in coppia con Roberto Benigni, torna al cinema in una versione restaurata e rimasterizzata grazie a Mediaset, Roberto Begnigni, Film&Video e Lucky Red, che si occuperà anche della distribuzione della pellicola. Ma attenzione: per assistere alla proiezione “speciale” avrete poco tempo: il film infatti tornerà nelle sale solo per tre giorni, dal 2 al 4 marzo 2015.

Leggi anche: Casa Massimo Troisi, la scuola per i nuovi talenti

Non ci resta che piangere: la trama del film

Estate 1984: il bidello Mario e l’insegnante Saverio sono fermi a un passaggio al livello, quando, stanchi del protrarsi dell’attesa, decidono di “aggirare” l’ostacolo piegando in una stradina di campagna. Qui rimangono in panne con l’auto, e, per ripararsi dalla pioggia, chiedono alloggio per la notte in una locanda. Ma al loro risveglio la campagna fiorentina nei dintorni di Frittole sarà ben diversa da come la ricordavano. Non tutti sanno che esistono due versioni del film, una edita e una inedita, ma trasmessa in tv. Nell’attesa del suo ritorno nelle sale, vi lasciamo con il video della celebre scena della dogana, famosa per la celebre battuta “Un fiorino!”