Candid camera: “Anche noi ci sappiamo fare col gelato!”

Dopo le polemiche scatenate dal servizio di “Chi”, abbiamo voluto mostrare la nostra solidarietà al ministro Madia: “anche noi ci sappiamo fare col gelato”!

Attenti, perché chi gusta il gelato in vostra compagnia non è un ladro…ma forse è una spia! Non è certo questo il periodo giusto per rinfrescarsi con un buon gelato, ma questa candid camera nasce dal desiderio di mostrare la nostra solidarietà al ministro Marianna Madia, finita sotto i riflettori della cronaca scandalistica dopo il servizio fotografico pubblicato dal settimanale “Chi”.

Solidarietà al ministro Marianna Madia

Nelle foto scattate da un paparazzo, la ministra è immortalata nella sua auto privata mentre mangia un gelato. A far scattare la reazione indignata dell’opinione pubblica, che si è scagliata contro Alfonso Signorini, direttore della nota rivista di gossip, è stato il titolo scelto per il servizio fotografico: “Ci sa fare con il gelato”.

Anche noi ci sappiamo fare col gelato!

Una scelta chiaramente allusiva e poco felice, che ha scatenato la reazione dell’opinione pubblica e soprattutto del movimento femminista. Noi, ironicamente, abbiamo voluto riproporre l’accaduto ricavandone una divertente candid camera, in cui, fingendo di chiedere informazioni, ci avviciniamo alle ignare vittime gustando un gelato in modo provocatorio e insistente sotto i loro occhi. Dopo ore di appostamenti, tanti gelati andati a male o sciolti tra le mani, ecco a voi queste algide gags. Anche noi ci sappiamo fare col gelato!