Caldoro e Pittella per i beni confiscati (VIDEO)

A Palazzo Santa Lucia presente il vicepresidente vicario del Parlamento europeo

di Diego Scarpitti

“La camorra non vale niente”. È questo lo slogan scelto dalla fondazione Polis, presieduta da Paolo Siani, fratello del giornalista Giancarlo, ucciso il 23 settembre 1985, sulle magliette bianche per ribadire ancora una volta, con energico impegno, il No alla criminalità organizzata.

Venerdì 6 settembre 2013 il Presidente della Regione Campania Stefano Caldoro ha incontrato Gianni Pittella, per rimarcare con vigore le buone pratiche di riuso dei beni confiscati alla camorra. L’Europa vicina nell’importante battaglia a sostegno della legalità.

Decisivo il contributo di Libera e del Coordinamento campano dei familiari delle vittime innocenti nell’organizzare l’iniziativa odierna, nell’ambito di un’intensa tre giorni nella provincia di Caserta.

Al termine della conferenza degustazione di prodotti della “legalità nella qualità” , offerti dalla Bottega dei Sapori e dei Saperi, ottenuti con i metodi dell’agricoltura biologica, come impegno di molti, grazie al coraggio ed allo spirito di sacrificio dei giovani che hanno scelto di coltivare le terre confiscate alle mafie.

GUARDA IL VIDEO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *