Calciomercato: Cassano – Parolo – Belfodil, casi spinosi

Trattative complicate per un Parma che non vuole svendere.

di Nicola Rossi

 

Gennaio, si sa, è un periodo frenetico per il mondo del calcio. Ci si muove a destra e a manca, 24 su 24 senza sosta per cercare l’affare tanto desiderato. Soprattutto qui in Italia, dove vige una crisi sempre più forte, si deve fare di necessità virtù e via alla fantasia. C’è bisogno di vendere, per cercare di avere liquidità sufficienti per ottenere qualcosa di interessante sul mercato. Questo è anche il caso del Parma. Ultimamente sono arrivate voci, sempre smentite dall’ AD Leonardi, su una piccola difficoltà economica della società ducale.

A tenere banco le voci di mercato per i crociati è sempre il talento di Bari vecchia, Antonio Cassano. Nonostante una conferenza stampa, voluta dallo stesso giocatore in cui precisa la sua voglia di rimanere, le voci sul suo possibile addio al Parma non si fermano. Questo è il bello ed il brutto del calciomercato. C’è chi afferma un suo ritorno alla tanto amata Sampdoria e chi lo accosta ad altri colori, come la Viola di Montella. Invenzione o verità? Sta di fatto che, alla Fiorentina, serve uno come Cassano in quanto sarebbe il sostituto ideale di quel talento cristallino di Rossi.

Non solo le voci su Cassano a tenere con il fiato sospeso tutta la realtà di Parma. Anche Parolo fa parlare di sé e tanto. Centrocampista d’inserimento, si è fatto notare per bene in questo inizio di stagione segnando la bellezza di 6 gol condite da prestazioni davvero sopra le righe. La Roma l’ha cercato ma poi ha virato su Nainggolan. Il Milan lo desidera ma la richiesta di 5 milioni più Saponara, al momento, viene rispedita al mittente.  Il Napoli lo vuole. La società di De Laurentis, vistosi sfumato Gonalons, cerca un centrocampista di livello e potrebbe virare proprio sul giocatore crociato. Non sono state fatte richieste ufficiali ma qualcosa si muove. Per Ghirardi e compagnia, se arrivasse l’offerta giusta forse proprio Parolo sarà a lasciare il ducato così da rimpolpare le casse gialloblù.

Dulcis in fundo è da chiarire la vicenda Belfodil. Si sa, con Mazzarri, l’attaccante franco-algerino non ha quasi mai visto il campo. Un pò per scelta del tecnico toscano, un pò a causa delle sue prestazioni a dir poco scadenti. Nonostante tutto è un giocatore giovane e di grande prospettiva tanto che il Sassuolo firmerebbe carte false per averlo. Di fatto, in questi giorni, ha formulato un’offerta interessante di quasi 4 milioni di euro per prelevare la metà dal Parma. Ghirardi ci pensa e non è detto che dica di no. Ma nel frattempo si è fatto avanti il West Ham e le sirene inglesi fanno gola all’attaccante. Ciò ha fatto infuriare il Parma perché non avvisato della trattative tra Inter ed il club inglese e preferirebbe, pertanto, accettare le condizioni dettate dal Sassuolo ed usufruire quindi da subito la liquidità proposta. Tra Inter,  Parma e Belfodil è guerra.

Ma tutto è ancora da decidere, tutto può accadere e le sorprese possono essere dietro l’angolo. In fondo, chi vive di calciomercato sa che non si può mai scrivere la parola fine.

 

10 gennaio 2014

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *