Buona fine e …buon principio con Tonino Scala

Buona fine e …buon principio con Tonino Scala
di Anna Copertino

Presso la Libreria Loffredo del Vomero, e’ stato presentato il tredicesimo libro di Tonino Scala, edito dalla casa editrice Cento Autori, Buona fine e…. buon principio.
A presentare l’autore, il giornalista e scrittore Antonio Di Costanzo, insieme all’attore e scrittore Buona fine e …buon principio con Tonino Scala, ed alla speaker di Radio Marte Fabiana Sera.
La serata e’stata particolarmente piacevole, grazie alla poliedricità e comicità di Gaetano Amato ed alla simpatia di Fabiana Sera.
Infatti i due ospiti di Tonino, hanno letto dei brani del libro, impersonando due, tra i tanti personaggi che compaiono nel libro.
I personaggi, napoletani malinconici e semplici, disperati e gioiosi insieme, talvolta vinti dalla vita, che vivono il 31 dicembre nei vicoli di una città regina e serva assieme, tra palazzi dove non sempre arriva il sole, dove già tutto e’scritto e viene subito, come ovvia e normale conseguenza della vita.
Tonino Scala, con grande anima, emozione e malinconia ci porta per mano, in quel giorno che tutti vivono come una speranza unica di rinnovamento, di auspicio, tra chi vive l’amore, il dolore, chi danza, chi decide di lavorare piuttosto che stare in famiglia.
Uno scrivere fluente, dolce, umoristico e commovente insieme ci porta tra loro, e la il loro vivere diventa il nostro, quello di Tonino nato in Germania e trasferito a Castellamare di Stabia, in un rione di case popolari, dove, non per tua scelta, diventavi spettatore ed uditore della radio del vicino ed anche della sua vita.
Forse e’ proprio questa grande umanità, drammaticità ed umorismo, che rende così particolare il suo libro, perché vuoi arrivare alla fine, leggere di loro, di quelli che nonostante tutto sanno ancora sperare.
“Amo Napoli perché mi ricorda New York… Come New York è sporca e cade a pezzi, ma nonostante tutto la gente è felice…”. Inizia con una frase di Andy Warhol “Buona fine e.. Buon principio”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *