Arrestato un dipendente dell’VIII municipalità per assenteismo e stalking

Arrestato un dipendente comunale di Napoli per stalking e assenteismo

di Redazione

Napoli – Si tratta di un 61enne, impiegato negli uffici di Chiaiano dell’VIII municipalità: l’uomo è stato arrestato dall’Unità Investigativa Centrale della Polizia Municipale di Napoli, diretta dal Capitano Giuseppe De Martino, per i reati di assenteismo e stalking.

Allertati dalla denuncia di una donna ucraina per maltrattamenti e stalking subiti da un dipendente comunale, ricevuta qualche mese fa, gli uomini delle forze dell’ordine locali hanno aperto un’inchiesta che ha portato all’arresto dell’uomo. Questa mattina, il dipendente dell’VIII Municipalità si è recato al lavoro e, come ogni giorno, ha messo in atto la sua personale strategia: dopo aver marcato il cartellino, testimone della sua presenza in ufficio, lasciava infatti la struttura per recarsi nei pressi della abitazione della propria ex compagna. Lì si appostava per tenerla sotto stretto controllo.

Dopo aver subito per diversi mesi i maltrattamenti psicologici e fisici da parte dell’uomo – che le impediva persino di uscire di casa, oltre a seguirla e minacciarla – la donna vede giungere l’attesa fine del proprio incubo: il dipendente comunale è stato condotto al carcere di Poggioreale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *