Adescavano minorenni su Facebook. Casalinghe arrestate per abusi sessuali

Donne e pedofilia: due casalinghe arrestate a Salerno

di Redazione

Salerno – Quante attività sono capaci di inventarsi casalinghe annoiate desiderose di uscire dalla solita routine? Due donne, di 27 e 29 anni, di Vallo di Diano, nel Salernitano, si divertivano ad adescare giovani ammiratori sui social network con cui, dopo aver instaurato amicizie virtuali, intrattenevano relazioni sessuali. Peccato che il divertimento sia finito questa mattina, quando i carabinieri si sono presentati alla porta delle giovani donne – una delle due è anche sposata – accusandole di abusi sessuali su minori.

Nella maggior parte dei casi, infatti, le casalinghe contattavano minori di età anche inferiore a 14 anni, poi li attiravano in casa di una delle due dove avvenivano gli incontri di iniziazione ai piaceri del sesso.

A far scattare le indagini, che hanno portato alla luce le trame di relazioni intrecciate dalle due donne, i sospetti di una coppia di genitori solleciti che, avendo notato strani comportamenti del figlio adolescente – che si era disinteressato alla scuola e agli amici e spesso era irreperibile – ne hanno controllato i messaggi su Facebook. Il ragazzino, messo alle strette, ha confessato la relazione ai genitori, che immediatamente hanno denunciato il fatto alle forze dell’ordine.

8 novembre 2013

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *