Meritocrazia Italia, il bilancio di fine anno verso il 2020

Verso il 2020: il bilancio di Meritocrazia Italia

Si conclude in positivo il bilancio annuale del neonato movimento culturale Meritocrazia Italia presieduto dall’Avv. Walter Mauriello, avendo costituito i coordinamenti regionali su tutta la penisola ed avendo raggiunto quota 3000 associati. Il 2019 è stato l’anno saliente che ha gradualmente coinvolto la sensibilità collettiva per rendere possibile un reale cambiamento.

Una società attualmente smarrita e condizionata dalla improvvisazione politica, sta alimentando grandi disvalori sociali che di fatto hanno annullato il ceto medio e la prospettiva di lavoro. L’unica soluzione possibile sarebbe quella di investire nel merito e nella competenza attraverso il recupero delle risorse in campo con la giusta attribuzione dei ruoli, riorganizzando l’attuale disarmonica struttura sociale.

Meritocrazia Italia dal Congresso di Ischia verso il 2020

Questo è l’auspicio di Meritocrazia Italia per l’anno che verrà in vista di un più ampio coinvolgimento all’insegna di un nuovo rinascimento che veda l’uomo e la tutela ambientale il fulcro di ogni azione politica. Nel rispetto dello spirito propositivo che anima il Movimento, i Gruppi di studio, dei quali si compone, hanno dato operoso seguito agli intenti espressi nella Mozione congressuale approvata a Ischia, lo scorso settembre.

L’attività di ricerca ha riguardato, tra le altre, le principali problematiche giovanili, di carattere ambientale e relative a parità di genere, tutela della donna e inclusione familiare, sostenibilità turistica, inclusione scolastica e rispetto delle disabilità, meccanismi di reclutamento universitario, gestione delle risorse in ambito sanitario, sicurezza sul lavoro e modelli di retribuzione, efficientamento della macchina della giustizia (specie in ambito tributario) e intervento dell’innovazione tecnologica sul vivere civile (smart city e bitcoin).

Dopo gli eventi di grande impatto di Roma e di Torino, oltre al già menzionato Congresso di Ischia, ci aspettano nuovi appuntamenti per il 2020 sul territorio nazionale, il prossimo nella capitale della cultura, la città di Matera, martoriata dagli ultimi eventi meteorologici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *