LUCA DE Filippo

Luca De Filippo: muore un altro grande artista napoletano

Muore a Roma Luca De Filippo, figlio del grande Eduardo, a soli 67 anni per un male incurabile. Era stato ricoverato per una discopatia, poi la scoperta.

Napoli dice addio ad un altro grande esponente della cultura partenopea: è morto Luca De Filippo, figlio del grande Eduardo e della cantante Thea Prandi, a soli 67 anni. L’attore e regista teatrale era stato ricoverato in ospedale lo scorso 10 novembre per una discopatia, ma in realtà gli era stato diagnosticato un cancro incurabile e, a quanto pare, fulminante. Luca De Filippo è morto oggi, a Roma.

Luca De Filippo: le ultime apparizioni

Durante le ultime repliche teatrali di “Non ti pago” dello scorso ottobre, in cui Luca De Filippo era protagonista oltre che regista, il pubblico lo ha visto visibilmente sofferente e nelle sue uscite pubbliche si aiutava con un bastone. Dopo suo ricovero urgente in ospedale, le repliche della sua commedia non sono state sospese ma l’attore è stato sostituito in scena da Gianfelice Imparato. Al cinema, invece, la sua ultima apparizione è stata nel film di Gabriele Muccino, “Come te nessuno mai“, dove interpretava il padre di Silvio Muccino.

Luca De Filippo ha calcato le scene da quando aveva solo 8 anni, recitando in piccoli ruoli al fianco di suo padre, finché a 20 anni, con lo pseudonimo di Luca Dalla Porta, non debutta in “Il figlio di Pulcinella”. Proprio lo scorso ottobre, l’attore si era preso l’impegno di dirigere una scuola di recitazione all’interno dello Stabile di Napoli – Teatro Nazionale.