De Magistris

Comune di Napoli, Corte dei Conti: «criticità» nel rendiconto 2013. De Magistris: “Siamo in riequilibrio”

La Corte Conti boccia il rendiconto 2013 del Comune di Napoli: un buco di 366 milioni. Luigi de Magistris: “Saniamo disastri del passato”.

In risposta alla «criticità» evidenziata dalla Corte dei Conti regionale nel rendiconto 2013, il sindaco Luigi de Magistris ha così risposto: “La situazione è molto diversa e la ricostruzione così come messa in evidenza non corrisponde alla condizione attuale del Comune”. “Le criticità segnalate segnalate sono quelle a cui stiamo lavorando e attendono tutte a quanto ereditato dalle amministrazioni precedenti”, ribadisce il primo cittadino della città.

Luigi de Magistris: “La strada da percorrere non è finita”

“Quello venuto dalla Corte è un risultato enormemente positivo considerando che due anni fa ci avevano detto che eravamo morti e invece noi andammo a Roma dove abbiamo vinto su tutta la linea”, sottolinea ancora Luigi de Magistris, che conclude dicendo che “la strada da percorrere non è finita visto che siamo in riequilibrio, procedura da cui intendiamo uscire in sede di approvazione del bilancio a fine aprile”.