XVI Giornata nazionale del Trekking Urbano da giovedì 31 ottobre

Giornata nazionale del Trekking Urbano: Da nord a sud, passando per le isole, alla scoperta di tante curiosità intrecciate con la cultura e i luoghi

Giornata nazionale del Trekking Urbano: Da nord a sud, passando per le isole, alla scoperta di tante curiosità intrecciate con la cultura e le curiosità dei luoghi

A Napoli, dal 31 ottobre al 4 novembre, tornano gli appuntamenti con gli itinerari a piedi attraverso le scale e lungo le pendici delle Colline di Napoli. Appuntamenti di trekking anche per i bambini e, lungo via Toledo, per un “turismo per tutti” senza barriere
architettoniche.

 

Giornata nazionale del Trekking Urbano: NAPOLI ANDAMENTO LENTO

Nell’anno del turismo lento a Napoli, sarà “L’andamento lento”, il viaggio alla scoperta della bellezza, del paesaggio e della natura, il filo conduttore della XVI Giornata nazionale del Trekking Urbano in programma da giovedì 31 ottobre. «Secondo la definizione – spiega l’Assessore alla Cultura e Turismo del Comune di Napoli – il Turismo lento promuove la qualità e l’esperienza contrapponendosi al turismo di massa, veloce e di consumo che poco valorizza le tipicità di un luogo. Dunque, il Turismo lento è una modalità per concretizzare la sostenibilità nel turismo, far conoscere luoghi poco noti della città e, contemporaneamente, alleggerire il carico antropico del turismo nei decumani. La giornata nazionale del trekking urbano cui aderiamo da tanti anni rappresenta un’opportunità di sperimentare nuovi percorsi distribuendo in questo modo su tutta la città non solo i flussi ma anche la ricchezza che il turismo porta. Sono convinto – conclude l’Assessore Daniele – che promuovere un turismo slow e sostenibile sia la giusta strada per portare sviluppo e vivibilità in tutti i territori cittadini».

 

Il programma degli appuntamenti napoletani della Giornata Nazionale del Trekking Urbano 2019

Napoli: Andamento Lento

31 ottobre 2019 ore 15:30
Andamento lento tra i Parchi e le Scale di Napoli
Appuntamento entrata del Parco Viviani in Via G. Santacroce
Mobilità dolce e fruizione lenta e consapevole del paesaggio urbano sono le linee guida dell’itinerario: Via G. Santacroce – Parco Viviani – Scala Cupa vecchia – Corso V. Emanuele – Parco ex Ospedale militare – Corso V. Emanuele- Scala di Montesanto – Piazza Montesanto – Vico Lepre – Ascensori/scale mobili – Parco Ventaglieri – Scale Gesù e Maria – Piazza G. Mazzini
a cura di Legambiente Parco letterario Vesuvio
Prenotazione obbligatoria cell. 3388408138
Contributo associativo di euro 5 a persona

1 novembre 2019 ore 10:15
La Risalita
Appuntamento Largo E. Berlinguer presso la statua del cavallo antistante l’ingresso della metro Toledo
Passeggiata ascolto con momenti teatralizzati e musica dal vivo …
alla conquista del complesso dell’Ex Ospedale Militare
a cura di Lo Sguardo che trasforma, Green Italia, Coordinamento Scale di Napoli,
Comunità del Parco dei Quartieri Spagnoli, ULG
Prenotazioni obbligatoria losguardochetrasforma@gmail.com
parcoquartierispagnoli@gmail.com cell. 3914143578
Contributo associativo di euro 7 a persona

1 novembre ore 10:30
Napoli antica e moderna tra palazzi storici e le modernissime stazioni della metropolitana
Appuntamento Piazza Dante presso la statua di Dante
Passeggiata … ad andamento lento … da Piazza Dante a Piazza del Plebiscito per ammirare monumenti di grande rilievo artistico e importanti per la storia di Napoli, con spiegazioni di esperti e lettura di brevi testi ispirati ai luoghi che attraversiamo
Il percorso, in gran parte pedonale, è accessibile a tutti
Alla visita parteciperanno i ragazzi del progetto di inclusione sociale “Usciamo in comitiva”
a cura dell’Associazione Vitattiva
Prenotazione obbligatoria aps.vitaattiva@libero.it cell. 3273486982
Contributo associativo di euro 5 a persona – visita anche in inglese

1 Novembre ore 14:30
Birdwatching tra Parco Virgiliano e Gaiola
Appuntamento entrata del Parco Virgiliano in Viale Virgilio
La passeggiata, in compagnia degli zoologi di K’ Nature, darà l’opportunità di esplorare diversi ambienti colonizzati con successo da numerose specie animali e vegetali. Durante la prima parte del percorso l’attenzione sarà focalizzata sull’importanza del verde urbano
come scrigno di biodiversità e verranno quindi illustrate e osservate tutte le specie, più e meno conosciute, che utilizzano queste aree come sito di nidificazione oppure durante le fasi di migrazione e svernamento. Ci si dedicherà poi ad osservare le falesie di Posillipo e
Nisida, importanti siti di nidificazione per uccelli prettamente “rupicoli” quali il Corvo Imperiale ed il Falco Pellegrino, specie che facilmente si lasciano avvistare dai punti panoramici del Parco. Passeggiando poi verso l’area della Gaiola si avrà modo di conoscere la vegetazione tipica della macchia mediterranea e le specie animali legate ad uno degli ambienti naturali più comuni nel nostro Paese. Il percorso terminerà quindi sulla spiaggia della Gaiola dove incontreremo le specie di uccelli marini tipici della fascia costiera partenopea. Infine, si ritornerà al punto d’incontro, continuando le osservazioni anche durante il percorso di ritorno
a cura di K’ Nature
Modalità di prenotazione: invio mail con nome, data di nascita e recapito telefonico, entro
le 14:00 del giorno precedente
Quota di partecipazione: euro 5 a persona (euro 3 per i bambini di età inferiore ai 10 anni).

Info: knature.wildlife@gmail.com cell. 3661114554 / 3339301181

2 novembre ore 16:00
Da Piazza del Municipio a Castel dell’Ovo (dalla “Commedia dell’Arte” ai De Filippo)
Appuntamento Piazza del Municipio presso la fontana del Nettuno
Ispirato dalla recente mostra “I De Filippo. Il mestiere in scena” che si è tenuta a Castel dell’Ovo (28/10/2018-24/03/2019) il percorso, con spiegazioni storico artistiche, sarà accompagnato da momenti di recitazione e consente di vivere le trasformazioni
urbanistico-sociali della città a partire dal ‘700 borbonico al Secondo Dopoguerra, che dal punto di vista teatrale si traducono nel passaggio dalle pulcinellate carnevalesche al teatro impegnato di Eduardo De Filippo, passando per il teatro di svago di Eduardo Scarpetta, padre dei fratelli De Filippo. Ma l’elemento predominante sarà il fascino e la bellezza della città, che vediamo rinnovata per quanto riguarda la parte finale (dalla Villa Comunale alla Riviera di Chiaja scendendo da Via G. Bausan). Gli scorci che ci troveremo a vedere diventano di per sé altrettante scenografie teatrali a cielo aperto e ci consentono di guardare con altri occhi quelle strade oramai famose solo per lo shopping modaiolo come Via G. Filangieri e Via Chiaja e di riscoprire angoli come Piazzetta dell’Ascensione
a cura di Secreta Neapolis
Prenotazione obbligatoria secretaneapolis@libero.it cell. 3292027359
Contributo associativo di euro 7 a persona

3 novembre
Và cuoncio cuoncio
1° appuntamento ore 10:00 Piazza Dante
bambini e adulti drammatizzeranno un racconto sulle stratificazioni della città e queste s’intrecceranno alle storie personali dei singoli partecipanti.
2° appuntamento ore 12:00 Belvedere di San Martino

bambini e adulti potranno drammatizzare, dopo aver ascoltato durante il percorso storie e leggende legate alla Pedamentina di San Martino, la “costruzione con il corpo di una città ideale” per poi eseguirne graficamente il progetto.
Trekking urbano rivolto ai bimbi dai 3 ai 10 anni con un adulto di riferimento che potrà facoltativamente partecipare ad uno dei due laboratori che faremo durante la giornata
a cura di L’Officina…per l’appunto
Info e prenotazioni: Raffaella cell. 3391411142, Luisa cell. 3491204993
Contributo associativo di euro 7 a persona

3 novembre ore 10:30
Il mistero di Partenope
Appuntamento Piazza del Plebiscito, lato ingresso Palazzo Reale
L’itinerario ci condurrà alla scoperta delle origini mitologiche della nascita di Napoli e del mito della sirena Partenope. Una sirena, una principessa, una leggenda, una città, un simbolo sacro. Tante cose è Partenope. Tanti frammenti della stessa creatura si insinuano tra le pieghe della storia di Napoli. Dal Palazzo Reale alla collina di Pizzofalcone fino alle mura del Castel dell’Ovo, cammineremo per le strade e i luoghi che hanno visto nascere la città di Partenope. Durata 3 ore circa
a cura di Partenope Experience
Prenotazione obbligatoria partenopexperience@gmail.com cell. e whatsapp 3663191005
sito web: http://www.partenopexperience.org/
Contributo associativo di euro 5 a persona, per gli under 18 non compiuti e accompagnati
da un adulto il tour è gratuito

3 novembre ore 16:00
Da Piazza del Municipio a Castel dell’Ovo (dalla “Commedia dell’Arte” ai De Filippo)
Appuntamento Piazza del Municipio presso la fontana del Nettuno
Ispirato dalla recente mostra “I De Filippo. Il mestiere in scena” che si è tenuta a Castel dell’Ovo (28/10/2018-24/03/2019) il percorso, con spiegazioni storico artistiche, sarà accompagnato da momenti di recitazione e consente di vivere le trasformazioni
urbanistico-sociali della città a partire dal ‘700 borbonico al Secondo Dopoguerra, che dal punto di vista teatrale si traducono nel passaggio dalle pulcinellate carnevalesche al teatro impegnato di Eduardo De Filippo, passando per il teatro di svago di Eduardo Scarpetta, padre dei fratelli De Filippo. Ma l’elemento predominante sarà il fascino e la bellezza della città, che vediamo rinnovata per quanto riguarda la parte finale (dalla Villa Comunale alla Riviera di Chiaja scendendo da Via G. Bausan). Gli scorci che ci troveremo a vedere diventano di per sé altrettante scenografie teatrali a cielo aperto e ci consentono di guardare con altri occhi quelle strade oramai famose solo per lo shopping modaiolo come Via G. Filangieri e Via Chiaja e di riscoprire angoli come Piazzetta dell’Ascensione
a cura di Secreta Neapolis
Prenotazione obbligatoria secretaneapolis@libero.it cell. 3292027359
Contributo associativo di euro 7 a persona
Per info ed eventuali variazioni al programma:
http://www.comune.napoli.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/39326

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *