Whirlpool, a gennaio riapre stabilimento di Carinaro

Whirlpool, a gennaio riapre stabilimento di Carinaro

La soddisfazione del viceministro dello sviluppo economico Bellanova dopo l’incontro tra la Whirlpool e i sindacati: “Rioccupati subito per 320 lavoratori”

Gli accordi presi con la Whirlpool per gli stabilimenti in Campania “non restano su carta e portano vera occupazione al Sud”. Lo ha sottolineato il viceministro dello sviluppo economico Teresa Bellanova dopo un incontro al ministero tra la Whirlpool e i sindacati per fare il punto sulla situazione in Campania, valutando l’evoluzione dell’accordo firmato nel luglio 2015. L’azienda “ha risposto a tutte le questioni sollevate dalle organizzazioni sindacali ed è stato evidenziato il rispetto integrale dell’accordo”.

 

Viceministro Bellanova: “Con riapertura, 320 lavoratori torneranno a essere occupati”

La Whirlpool, secondo il ministero, “è impegnata con soddisfazione delle parti a rispettare quanto convenuto e le organizzazioni sindacali hanno espresso apprezzamento per l’avanzamento del piano industriale e per l’impegno profuso dal ministero dello sviluppo economico”.

“Lo stabilimento di Carinaro – ha spiegato Bellanova – riapre da gennaio, in anticipo rispetto al previsto. Questo consentirà ai primi 320 lavoratori di essere rioccupati. Anche per il sito di Teverola ci sono prospettive di reindustrializzazione. Sono soddisfatta – ha aggiunto – della prosecuzione di un percorso difficile che ha consentito di passare dalla chiusura degli stabilimenti a una nuova vita industriale, con investimenti da parte dell’azienda e il supporto dello Stato”.