Maurizio de Giovanni

Vuoto per i Bastardi di Pizzofalcone, il nuovo romanzo di Maurizio de Giovanni non rompe la tradizione del primo posto in classifica

Non ci si abitua mai a vedere ancora una volta sul podio e con numerose recensioni positive, la nuova storia de I Bastardi di Pizzofalcone, creati da Maurizio de Giovanni.

“Il problema del vuoto, sapete, è nelle cose che ci sono dentro. Sì, perché ilvuoto non è mai completamente vuoto, altrimenti non ci sarebbe niente da guardare da lontano, altrimenti sarebbe solo deserto e perciò tranquillo, altrimenti non ci sarebbe dolore, nel vuoto. E invece il dolore c’è, eccome se c’è. Il dolore del vuoto è il peggiore, e quello del silenzio.”

Il romanzo giallo del dolore per ciò che non c’è, per ciò che sembrava, per ciò che potrebbe accadere, e per l’orrore.

Ancora una volta la penna di Maurizio de Giovanni ci ha fornito una lente per osservare da vicino quanto ciò che manca non è semplicemente assenza, ma pienezza e presenza di quello che siamo costretti a guardare negli occhi, per svuotarci dal dolore.

Lo scrittore si definisce artigiano della parola, raccontatore di storie, però noi azzardiamo una considerazione: Maurizio de Giovanni non inventa storie, ma personaggi. Ogni personaggio ha una storia, e tutte le storie si intrecciano dando vita a ciò di cui migliaia di lettori non possono più fare a meno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *