Voragine a Pianura: ecco come si sta intervenendo

Voragine a Pianura: ecco come si sta intervenendo

Voragine a Pianura, il Comune subito all’opera per i lavori di messa in sicurezza della zona

Successivamente il crollo della voragine a Pianura, non è mancato l’intervento del sindaco Luigi de Magistris. “Staremo accanto ai nostri concittadini sino a quando torneranno nelle loro case. Lavoreremo giorno e notte perché tutto si possa risolvere quanto prima”. Parole dirette e precise, rivolte ai circa 380 residenti di Pianura che sono stati sgomberati dopo la formazione di una voragine nel quartiere napoletano. costretti a vivere per il momento nel Centro Polifunzionale di Soccavo. Fin da ieri, il vice sindaco Tommaso Sodano, in costante contatto proprio con il primo cittadino, come raccontato dagli abitanti del quartiere sui social network,  si è subito recato sul posto per coordinare tutte le attività. Con lui, l’assessore Mario Calabrese ed il Presidente della Municipalità Maurizio Lezzi. “Personale della protezione civile, degli Uffici tecnici e della Polizia Municipale – si legge in una nota del Comune di Napoli – sono a Pianura nell’area dove si stanno effettuando gli interventi di messa in sicurezza del dissesto stradale che ha interessato quattro fabbricati. Aperto nel giro di un’ora il cantiere dei lavori in via Campanile. L’obiettivo primario è quello della messa in sicurezza del sistema fognario”.

Voragine a Pianura, Comune vicino ai 380 sgomberati. Subito lavori di messa in sicurezza della zona

Pare infatti che, come appurato dai primi rilievi, l’allargamento della diametro del dissesto è riferibile alla rottura avvenuta stanotte di una conduttura idrica sovrastante una galleria dismessa della SEPSA sulla quale “si stanno effettuando accertamenti tecnici”. Nella nota, il Comune ci tiene anche a sottolineare come non ci siano “collegamenti quindi con l’intervento già effettuato con procedura di somma urgenza nella stessa zona alcuni giorni fa”. Una situazione, insomma, in merito alla quale non c’è assolutamente tempo da perdere. Anche per evitare situazioni come quella della Circumflegrea, la cui tratta, in direzione Montesanto, è al momento bloccata. I viaggiatori, per proseguire, dovranno scendere proprio a Pianura e successivamente utilizzare un autobus per raggiungere le altre zone di Napoli.