La voragine di Materdei: dopo due mesi alcune famiglie sfollate tornano a casa

5 delle 9 famiglie sfollate dopo l’apertura della voragine in via Gravina a Materdei possono ritornare nelle proprie case

Lo scorso 10 giugno 2014, a via Domenico di Gravina, nel quartiere Materdei, si aprì improvvisamente una voragine del diametro di un metro che inghiottì una smart. A provocarla potrebbe essere stata la rottura di una conduttura idrica e ben due palazzine furono evacuate. Sono passati due mesi e adesso l’ultimo dei palazzi sfollati è pronto per essere di nuovo abitato dalle famiglie: 5 delle 9 famiglie, costrette a trasferirsi in albergo, possono ritornare nella loro casa. Gli altri 4 nuclei famigliari ancora senza abitazione dovranno aspettare ancora qualche mese per la messa in sicurezza dell’area.