Vincenzo Iacolare: aggredita la moglie del ragazzo che ha seviziato il 14enne col compressore

La moglie di Vincenzo Iacolare, il 24enne arrestato per tentato omicidio e violenza sessuale verso il piccolo Vincenzo, è stata aggredita poco prima di entrare in carcere per parlare con suo marito

Vincenzo Iacolare, il 24enne che ha seviziato un ragazzino di 14 anni con un compressore in un autolavaggio di Pianura, è ormai in carcere con l’accusa di tentato omicidio e violenza sessuale. Sua moglie, ieri pomeriggio, era in fila al carcere di Poggioreale per un colloquio con il marito, è stata aggredita e picchiata da alcuni sconosciuti.

Il legale di Vincenzo Iacolare spiega i fatti

Antonio Sorbilli, il legale che si occupa della difesa di Vincenzo Iacolare ha spiegato che la donna è stata aggredita improvvisamente da alcune persone ancora senza identità mentre era in fila in attesa di entrare per un colloquio con il marito rinchiuso nel padiglione Parma che ospita i detenuti accusati di reati sessuali.