ESCLUSIVA – La polizia irrompe all’università, scontri a Giurisprudenza, un fermo (VIDEO)

Gli agenti hanno inseguito fin dentro le mura federiciane alcuni manifestanti, per lo più studenti, che protestavano contro la legge di stabilità

di Vincenzo Credendino

Irruzione della polizia nell’Università Federico II, Dipartimento di Giurisprudenza: gli agenti delle forze dell’ordine hanno inseguito fin dentro le mura federiciane alcuni manifestanti, per lo più studenti, che protestavano contro la legge di stabilità, sulla falsariga di quanto accadeva nelle altre città italiane.

GUARDA IL VIDEO:

 

Intorno alle 12,15 di ieri è cominciato lo scontro a via Porta di Massa, con lancio di bottiglie, mazze di legno ed estintori verso la polizia, che ha caricato gli studenti. Gli studenti hanno quindi aperto con la forza il cancello del Dipartimento di Giurisprudenza, asserragliandosi al suo interno: pochi minuti e le forze dell’ordine sono penetrate a loro volta all’interno della struttura, fermando uno studente.

Attimi di panico per il personale amministrativo, il corpo docenti e gli stessi studenti, particolarmente scossi dall’intervento improvviso delle forze dell’ordine. Il Rettore dell’Università, Massimo Marrelli, ha affermato di non aver mai concesso l’autorizzazione agli agenti per entrare all’interno del Palazzo Pecoraro-Albani.

Ciò che ha colpito maggiormente i testimoni dell’accaduto è stato l’aspetto dei manifestanti: la maggior parte di essi infatti sembrava avere un’età non superiore ai 15-16 anni. Dopo gli scontri pare che la polizia abbia fermato alcuni manifestanti.

16 novembre 2013

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *