Venditori abusivi per le strade di Napoli, sequestrati Pane, carciofi e Patate

Venditori abusivi per le strade di Napoli, sequestrati pane, carciofi e Patate

Crescono i venditori abusivi di pane, patate e carciofi, quest’ultimi cucinati stesso per le strade di Napoli e provincia, tra il traffico delle macchine.

Ogni nuova domenica ne spuntano di nuovi, parliamo dei nuovi venditori abusivi di Napoli e provincia, che invadono le strade della città per vendere, illegalmente ovviamente, prodotti alimentari di vario genere, in particolare pane, patate e carciofi. Quest’ultimi, l’ultima moda del 2015, tra l’altro, cucinati direttamente al momento, cotti tra lo smog dei tubi di scarico delle macchine. Prodotti dunque, senza nessun tipo di tranciabilità, e venduti in situazioni igieniche sanitarie da restare increduli. Eppure, attratti anche dai prezzi vantaggiosi, sempre più persone si rivolgono ai venditori abusivi, chissà forse per risparmiare o forse perché credono di comprare un prodotto fatto in casa e quindi qualitativamente migliore.

Primi sequestri a Torre del Greco

Questa domenica carabinieri e agenti di polizia municipale hanno denunciato sei venditori abusivi a Torre del Greco, commercianti ambulanti che vendevano illegalmente, al pubblico per strada, prodotti come pane, patate o carciofi cotti sul posto. Un pericolo sempre più in espansione, denunciato a gran voce da Francesco Emilio Borrelli dei Verdi e Gianni Simioli, voce radiofonica del programma La radiazza di Radio Marte: “Bisognerebbe prevedere un mega intervento anche a Napoli e in tutta la provincia. Infatti dopo il pane abusivo le nostre città sono invase soprattutto la domenica anche dai venditori illegali di carciofi cotti per strada in mezzo allo smog delle macchine. Una situazione igienico sanitaria ai confini della realtà. Purtroppo non c’è una forma continua e costante di contrasto a questi fenomeni e il risultato è l’espansione costante di venditori abusivi“.