Usura: tassi fino al 70%, un arresto nel Napoletano

Usura: Ha preteso tassi usurai fino al 70%, la cessione di macchinari e un immobile. In manette Michele Rinaldi con l’accusa di usura e di estorsione

Ha preteso da tre imprenditori tassi usurai fino al 70%, la cessione di alcuni macchinari e un immobile: un uomo di 49 anni, Michele Rinaldi, è stato arrestato dai carabinieri a Monteruscello, nel Napoletano, con l’accusa di usura e di estorsione continuate. La Guardia di Finanza di Pozzuoli ha scoperto che gli imprenditori avevano accumulato debiti tra i 200mila e 300mila euro e che Rinaldi, per ottenere i pagamenti a scadenza, li aveva più volte minacciati di morte, anche vantando amicizie con clan camorristici della zona.

 

Usura: in manette Michele Rinaldi per usura ed estorsione

A casa di Rinaldi sono stati sequestrati documenti e titoli (assegni post datati, cambiali, fatture, e altro per un controvalore di circa un milione di euro). Sequestrati anche quaderni e block notes con nominativi, cifre, percentuali e date di scadenza. A Rinaldi, ed a una sua familiare, sono stati messi i sigilli a conti correnti e un appartamento rilevato da una vittima come saldo parziale dei prestiti.