Uomo morto a 50 anni, moglie: “Ospedale del Mare non pronto a curare mio marito”

“L’Ospedale del Mare è un deserto di tartari”, queste le parole di Daniela Pallone, vedova di Maurizio Busciolano, il 50enne morto nel nosocomio partenopeo

Ancora non riesco a spiegarmi il trasferimento dal San Giovanni Bosco all’Ospedale del Mare che si è dimostrato non pronto né adatto a curare mio marito“. Lo ha detto Daniela Pallone, la vedova di Maurizio Busciolano, il 50enne morto martedì nel nosocomio partenopeo. La donna, che ha presentato una denuncia alla Procura, ha incontrato i cronisti nello studio del suo legale.

 

Uomo morto in ospedale, moglie: “Chiedo alla magistratura di verificare”

“L’Ospedale del Mare – ha detto – è un deserto dei tartari, gli stessi addetti del 118 quando siamo arrivati non si districavano nei corridoi e gli ascensori non erano adatti alla lettiga. C’erano gli ascensori della misura giusta ma gli addetti non ne avevano le chiavi. Abbiamo perso molto tempo, io ho fiducia nella magistratura ma chiedo anche al ministero della Salute di verificare se i protocolli sul trasferimento siano giusti e se siano stati rispettati“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *