Universiadi, atleta paralimpico: i disabili non possono entrare

Gli atleti paralimpici esclusi dalla cerimonia inaugurale delle Universiadi 2019 allo stadio San Paolo di Fuorigrotta. La denuncia dell’atleta paralimpico Enzo Boni.

Gli atleti paralimpici esclusi dalla cerimonia inaugurale delle Universiadi 2019 allo stadio San Paolo di Fuorigrotta. La denuncia dell’atleta paralimpico Enzo Boni.

Per la cerimonia inaugurale della 30esima Summer Universiade Napoli 2019 allo stadio San Paolo di Fuorigrotta non è possibile acquistare i biglietti per le persone disabili, secondo la denuncia arrivata a Fanpage.it. “Ho chiamato il numero dell’infoline riportato sul sito delle Universiadi – ha spiegato a Fanpage.it Alfredo Giordano, ex rugbista, che aveva promesso a suo figlio di accompagnarlo alla cerimonia di inaugurazione – ho spiegato che volevo acquistare un biglietto per me e per mio figlio portatore di disabilità, ma la persona dall’altro lato del telefono mi ha detto che non avevano ricevuto indicazioni dagli organizzatori per la vendita dei biglietti ai disabili“.

 

Universiadi 2019, Boni: “mi hanno detto di non aver ricevuto nessuna comunicazione”

Ma non sono solo i cittadini con disabilità a vedersi negata la cerimonia di apertura delle Universiadi. “Io al momento non so come entrerò allo stadio San Paolo – spiega al telefono l’atleta paralimpico Enzo BoniMi sono recato al San Paolo per vedere come avevano pensato di sistemare le persone con disabilità nello stadio e per assicurarmi che avessero una buona visuale, ma non solo non mi hanno fatto entrare, ma mi hanno detto di non aver ricevuto nessuna comunicazione in merito“. Gli organizzatori hanno comunicano che l’Unitalsi si occuperà dell’assistenza ai diversamente abili, ma al telefono l’associazione risponde di non aver avuto indicazioni. Il tutto a poche ore dall’inizio dall’evento sportivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *