Universiadi 2019: delegazione di Taipei incontra a Napoli De Luca

Universiadi: si prevede il tutto esaurito negli alberghi della Campania

Universiadi Napoli. Si è conclusa la tre giorni dell’Heads of Delegation Meetings, con i capi delle delegazioni sportive provenienti da 59 dei 124 Paesi

Universiadi Napoli. Si è conclusa la tre giorni dell’Heads of Delegation Meetings (HoD), con i capi delle delegazioni sportive provenienti da 59 dei 124 Paesi che parteciperanno alla 30^ Summer Universiade Napoli 2019, dal 3 al 14 luglio prossimi.

Universiadi Napoli. Si è conclusa ieri alla Stazione Marittima di Napoli la tre giorni dell’Heads of Delegation Meetings (HoD), con i capi delle delegazioni sportive provenienti da 59 dei 124 Paesi che parteciperanno alla 30^ Summer Universiade Napoli 2019, dal 3 al 14 luglio prossimi. L’obiettivo è stato offrire una migliore comprensione dello stato dei preparativi in vista dell’evento di luglio, con visite agli impianti della Campania che stanno per essere rinnovati o ristrutturati e agli alloggi che ospiteranno le Delegazioni.

 

Universiadi Napoli, Basile: “I delegati hanno sottolineato la calorosa accoglienza ricevuta nei tour effettuati nelle varie città della Campania”

universiadiStamane (ieri ndr) – ha detto il commissario straordinario Gianluca Basileabbiamo avuto un importante momento di verifica con i delegati del lavoro svolto. Sono state poste molte domande alle quali abbiamo fornito risposte puntuali. Il bilancio è molto positivo. I delegati hanno tutti sottolineato la calorosa accoglienza ricevuta nei tour effettuati nelle varie città della Campania. Da molti è arrivata la richiesta di poter aumentare il numero ufficiale della propria Delegazione. Noi abbiamo offerto in questo caso la possibilità agli ‘extra-official’, che verrebbero a proprie spese, di poter entrare nei siti di gara e nei Villaggi Atleti. È prevedibile – ha concluso – che ci sarà il tutto esaurito in molti alberghi della Campania“.

 

Universiadi Napoli: sorteggi degli abbinamenti dei tornei femminili e maschili negli sport a squadre

Ieri è stata anche la giornata dei sorteggi degli abbinamenti dei tornei femminili e maschili negli sport a squadre: calcio, pallanuoto, pallacanestro, rugby, pallavolo. La sorpresa è che all’Universiade Napoli 2019 ci sarà anche la nazionale azzurra maschile di pallavolo. La rappresentativa italiana inizialmente non era iscritta al torneo a sedici squadre. L’allargamento del tabellone, da sedici a venti squadre, ha consentito di recuperare la partecipazione degli azzurri. La nazionale azzurra è stata inserita nel girone D con Giappone, Argentina, Svizzera e Messico.

Il sorteggio è stato effettuato dall’ex Treviso Giacomo Giretto. Svizzera, Usa e Giappone saranno invece le avversarie dell’Italvolley femminile nel gruppo 4. Madrina del sorteggio la giocatrice Martina Ferrara. Nel rugby a sette l’Italia, che sarà presente sia nel torneo maschile che femminile, affronterà nel gruppo B i francesi, i canadesi e i giapponesi. Nel torneo femminile, girone A, le sfide saranno con Francia, Canada e Giappone. Nella pallanuoto maschile l’Italia se la dovrà vedere con Ungheria, Giappone, Australia e Croazia. Le ragazze della pallanuoto femminile affronteranno invece nel girone B, Usa, Russia, Australia e Cina. Per gli azzurri del calcio, complice la mano fortunata di Alex Meret, il portiere del Napoli che ha estratto i bussolotti dall’urna, gli uomini di mister Arrigoni sono stati inseriti nel gruppo B con Messico e Ucraina.

Ben altra sorte è toccata alle principali avversarie degli azzurri per il titolo finale. Nel gruppo C si sfideranno Francia, Brasile e Sudafrica. Il girone D è con Giappone, Russia e Argentina. Le azzurre troveranno, invece, nel loro gruppo due team molto quotati, Giappone e Usa. Madrina del sorteggio del torneo femminile è stata l‘ex calciatrice del Napoli, ora al Chievo Verona, Valeria Pirone. Nel torneo maschile di basket, l’Italia è stata inserita nel gruppo D con Germania, Canada e Norvegia. Il sorteggio è stato effettuato da Manfredo Fucile, vecchia gloria della Partenope Napoli negli anni Sessanta e Settanta. Nel torneo femminile, al quale non si è iscritta l’Italia, le campionesse americane guidate da Geno Auriemma sono state inserite nel gruppo C con Taipei, Slovacchia e Messico. Madrina del sorteggio è stata Mabel Bocchi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *