Una giornata di studi per la salute femminile

Una giornata di studi per la salute femminile

L’evento apre la Open Week della salute femminile promossa dall’Osservatorio Nazionale sulla Salute della Donna, in programma fino al 28 aprile.

Oggi venerdì 22 aprile, in occasione della prima Giornata Nazionale dedicata alla salute della donna, si terrà la giornata di studi “Promuovere la salute femminile è un gioco di squadra! Esperienze e opportunità di formazione, comunicazione, partecipazione”

L’evento, che si terrà dalle ore 9.00 alle ore 11.30 nell’Aula Grande dell’Edificio 14 è organizzato dalla Scuola di Medicina e Chirurgia, l’Azienda ospedaliera universitaria Federico II e l’assessorato alla Formazione e alle Pari Opportunità della Regione Campania, con il patrocinio dell’Osservatorio nazionale sulla Salute della donna e dell’Ospedale dei Colli.

La giornata di studi è aperta a docenti, professionisti della salute, medici in formazione, studenti e cittadini per un confronto sul tema della promozione della salute femminile, attraverso la presentazione di esperienze e competenze finalizzate alla diffusione della prevenzione e promozione della salute femminile.

Introducono l’evento Luigi Califano, Presidente della Scuola di Medicina e Chirurgia; Vincenzo Viggiani, Commissario straordinario dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II e Antonio Giordano, Direttore generale dell’Ospedale dei Colli. Tra gli interventi previsti c’è la relazione di Chiara Marciani, assessore regionale alla Formazione e alle Pari Opportunità,  sull’importanza di “fare rete” per promuovere la salute.

Una open week per la salute femminile

L’evento apre la Open Week della salute femminile promossa dall’Osservatorio Nazionale sulla Salute della Donna, in programma fino al 28 aprile.

All’iniziativa ha aderito il Policlinico Federico II, offrendo alla donne counseling, servizi clinici e visite gratuite nell’ambito della cardiologia, diabetologia, oncologia medica e odontoiatria.

Viggiani, Commissario straordinario dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II, ha dichiarato: “Abbiamo accolto con piacere l’invito dell’Osservatorio ad aderire alla settimana dedicata alla salute della donna, un’iniziativa concreta che consente di offrire servizi gratuiti per alcune delle aree specialistiche a maggior impatto femminile. Le donne tendono a farsi carico dei familiari e spesso sottovalutano i propri problemi di salute, ricorrendo al medico meno frequentemente. Rendere disponibili visite e counseling gratuiti è un’opportunità per avvicinare le donne ai servizi di prevenzione”.

Le visite devono essere prenotate (per informazioni: http://areacomunicazione.policlinico.unina.it/).