Un donatore per Diana, Napoli continua la sua gara di soliderietà

Decine di persone sono arrivate ai gazebo Admo dopo l’appello di Michele Bisceglia, padre della piccola Diana, di 6 anni, affetta da un rara malattia

Decine di persone sono arrivate oggi ai gazebo Admo dopo l’appello ai giornali e sui social di Michele Bisceglia, padre della piccola Diana, di 6 anni, affetta da un rara malattia

Si sono presentati a decine i napoletani oggi ai gazebo Admo in Piazzale Tecchio, nel quartiere di Furorigrotta, dopo l’appello ai giornali e sui social di Michele Bisceglia, padre della piccola Diana, di 6 anni, affetta da un rara malattia ed alla ricerca di un donatore di midollo osseo.

 

Un donatore per Diana, arrivano anche i ragazzi delle Universiadi

Nonostante il caldo, anche stavolta la gara di solidarietà, così come per altri casi simili, ha portato molti giovani, tra i 18 ed i 35 anni, a sottoporsi al test del tampone salivare al fine di verificare la compatibilità con Diana o con altri bambini affetti da patologie rare. Tra i potenziali donatori anche ragazzi dello staff delle Universiadi giunti dal vicino quartier generale situato nella Mostra d’Oltremare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *