Ucciso in casa pregiudicato agli arresti domiciliari

Ucciso in casa pregiudicato agli arresti domiciliari

Il 34enne pregiudicato Luca Ciotola è stato ucciso in casa, nel suo appartamento di via Cupa Terracina, da due uomini che si sono finti carabinieri

Un 34enne con precedenti e’ stato ucciso in casa a Napoli. I carabinieri indagano su quanto accaduto a Bagnoli, quartiere attraversato da fibrillazioni tra clan, in un appartamento di via Cupa Vicinale Terracina 297, dove e’ stato freddato Luca Ciotola, agli arresti domiciliari.

 

Sarebbero stati in due a freddare Luca Ciotola, ucciso in casa a Bagnoli

Secondo quanto si e’ appreso, a casa di Ciotola alle 4.30 di questa mattina si sono presentate due persone che si sono qualificate come carabinieri e quando e’ stata aperta la porta dell’abitazione, hanno sparato contro il 34enne diversi colpi di pistola calibro 9×21. (AGI)

li.