Uccise marito con l'amante: donna polacca condannata

Uccise marito con l’amante: donna polacca condannata

Uccise marito con l’amante: donna polacca condannata a 25 anni di reclusione. L’amante condannato a 22 anni di reclusione

Aveva pianificato e partecipato da protagonista, insieme all’amante, all’omicidio del marito, avvenuto nel maggio del 2012 a Pago Valle Lauro (Avellino), la cui morte era stata fatta passare come accidentale. Una donna di 55 anni, di nazionalità polacca, è stata arrestata dagli agenti della Squadra Mobile di Avellino e trasferita in carcere a Pozzuoli (Napoli).

 

Uccise marito con l’amante: condannata a 25 anni

I giudici della Corte d’Assise, contrariamente al giudizio di primo grado che l’aveva mandata assolta, l’hanno condannata a 25 anni di reclusione, grazie alle indagini, che non si sono mai fermate, degli investigatori della Questura di Avellino. Secondo la versione della moglie e dell’amante, quest’ultimo già condannato ad una pena di 22 anni di reclusione, l’uomo totalmente ubriaco avrebbe perso l’equilibrio e morto dopo essere rotolato per le scale dell’abitazione nella quale la coppia viveva. Grazie a indagini mirate e ad ulteriori indagini sul corpo della vittima si è accertata la verità.