Turismo a Napoli: previsto nuovo boom per dicembre

Turismo a Napoli: previsto nuovo boom per dicembre

Secondo l’assessore Nino Daniele Napoli registrerà a dicembre un nuovo picco turistico, grazie al nuovo piano per incentivare il turismo a Napoli.

Anche dicembre sarà un mese di boom turistico per Napoli, secondo gli ultimi dati comunali.

Il piano di promozione del turismo a Napoli, per incrementare i flussi turistici, sta dando i suoi frutti.

A novembre l’assessorato comunale alla cultura e al turismo ha presentato Napoli come destinazione turistica in due importanti fiere internazionali del turismo: il World Travel Market di Londra e la IBTM World di Barcellona.

Si è così potuto registrare un rinnovato interesse da parte degli operatori turistici internazionali a puntare sul turismo a Napoli, a prenotare nella città partenopea incontri e sopralluoghi per costruire pacchetti-vacanza e viaggi organizzati.

Turismo a Napoli: le parole dell’assessore Nino Daniele

I numeri del turismo a Napoli sembrano destinati ad aumentare.

Proprio in questi giorni è in corso​ a Napoli​ un educational tour di 15 aziende di altissimo profilo provenienti dalla Russia, con l’obiettivo di organizzare un programma di viaggi che possano ulteriormente incentivare il turismo a Napoli.

L’assessore Nino Daniele ha spiegato il piano di destagionalizzare il turismo nel napoletano, proponendo Napoli come meta anche di congressi: “I flussi turistici in ingresso a Napoli sono un meraviglioso fiume in piena. Veniamo da una stagione estiva che ha registrato picchi altissimi in termini di durata e di presenze e abbiamo già conferma del pienone previsto nel mese di dicembre. E questo ci spinge a perseverare nelle nostre azioni di promozione che tendono a incrementare ulteriormente i flussi e a destagionalizzarli, proponendo Napoli anche come meta di attività congressuali e di viaggi incentive, perché la nostra città è pronta ad accogliere turisti in ogni mese dell’anno. Tutto questo significa lavoro per gli operatori e soprattutto per i nostri giovani”.