La Scuola va a bordo

Tremila studenti alla marcia della legalità per dire no alla camorra

Tremila studenti hanno partecipato alla marcia della legalità per dire no alla camorra e ad ogni forma di delinquenza, svoltasi a Monterusciello

Tremila studenti hanno partecipato, oggi, alla marcia della legalità per dire no alla camorra e ad ogni forma di delinquenza, svoltasi a Monterusciello, quartiere del post bradisismo, a Pozzuoli. La manifestazione è stata indetta dopo gli episodi di criminalità verificatisi nelle periferie della città flegrea, ed ha coinvolto: scuole superiori e primarie, amministrazione comunale, Curia vescovile, associazioni sociali e culturali, organizzazioni sindacali e comitati civici.

 

Studenti in marcia contro la camorra: “Un popolo che tace è senza dignità”

Un popolo che tace è senza dignità” questo la scritta che campeggiava su uno degli striscioni che ha aperto il corteo, snodatosi per l’intero quartiere, partendo da piazza De Curtis, dove poi i giovani si sono ritrovati per concludere con uno spettacolo canoro. “Ragazzi siete l’orgoglio di questa città!” ha detto il sindaco, Vincenzo Figliolia che ha partecipato all’iniziativa con i componenti della giunta e numerosi consiglieri comunali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *