Tragedia nel Cilento: donna morì dopo lite, arrestato marito

Tragedia nel Cilento: donna morì, due anni fa, dopo una lite violenta con il marito accusato oggi di omicidio preterintenzionale aggravato

Svolta nelle indagini per la morte di Angela Della Torre, 49enne di Castellabate (Salerno) morta il 29 dicembre 2015 dopo una lite con il marito. Questa mattina, i carabinieri della Compagnia di Agropoli hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere – emessa dal Gip del Tribunale di Vallo della Lucania – nei confronti di Liberato Miccoli, un pensionato delle Ferrovie, 55enne di Castellabate, ritenuto responsabile della morte della moglie e accusato di omicidio preterintenzionale aggravato.

 

Tragedia nel Cilento: autopsia rivela le violenze subite dalla donna

Il 20 maggio 2015 la coppia ebbe un violento litigio, probabilmente per motivi di gelosia da parte dell’uomo. In un primo momento sembrò che si trattasse di un tragico incidente domestico, nel corso del quale la donna cadde sbattendo la testa. E’ stata l’autopsia a delineare le violenze subite dalla donna. E’ emerso che avesse numerose fratture e botte al capo; il marito ha più volte sbattuto la testa della moglie contro un muro. Dalle indagini è emerso che in paese molti sapessero delle violenze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *