Traffico nel caos? Attanasio dà la colpa alla Polizia Municipale

Carmine Attanasio, consigliere municipale dei Verdi, si è scagliato contro la Polizia Municipale: “Non sanno fare il loro lavoro”

Traffico nel caos: un problema quotidiano nei più importanti snodi delle strade di Napoli. Di chi è la colpa? Secondo Carmine Attanasio, consigliere municipale dei Verdi, è tutta del Corpo di Polizia Municipale incapace di svolgere in pieno il suo lavoro. Questa mattina, il consigliere è intervenuto durante la seduta di Consiglio Comunale e ha spiegato quali sono, secondo lui, le ragioni per cui Napoli è spesso paralizzata dal traffico: “Il traffico è causato principalmente, per il 70%, dall’incapacità dei dirigenti del Corpo di Polizia Municipale a porre in atto azioni strategiche per contenere il traffico e abbassare i livelli di inquinamento. Ai semafori, spesso, sono gli stessi vigili a creare ingorghi“.

Traffico nel caos: quali sono le soluzioni?

Camine Attanasio ha individuato alcune soluzioni per evitare il caos: un piano traffico che preveda l’individuazione di strade e piazze a scorrimento veloce dove i semafori vengano posti a lampeggio e dove venga fatto rispettare il “divieto assoluto”di sosta e scarico merci dalle 7,30 alle 20,30. Una soluzione da applicare soprattutto per gli incroci di piazza Mazzini, corso Europa con via Cilea, via Giustiniano con via Piave, via Foria, con via Duomo, via Pigna con via Simone Martini, via Costantinopoli con via Foria etc. Anche le rotonde di via Galileo Ferraris e di quella di via Gemito incrocio con via Rossini, che sono inspiegabilmente troppo grandi, dovrebbero essere ridotte.

Piazza Matteotti e via Cervantes in stato di illegalità

Attanasio, oltre parlare del traffico nel caos, si è soffermato anche sulla grave situazione di illegalità di piazza Matteotti e via Cervantes dove le auto sono parcheggiate in divieto di sosta o addirittura in terza fila. Inoltre, il marciapiede dell’ingresso della Provincia e occupato dalle auto in sosta e dove, nel primo tratto di via Cervantes i motorini degli agenti della Polizia di Stato sono parcheggiati nell’area pedonale e sui marciapiedi. “A questo punto, chiedo che venga presa in considerazione la mia proposta di realizzare un parcheggio sotterraneo in piazza Matteotti e sotto l’incrocio via Medina con via Monteoliveto al fine di rendere pedonale la gran parte della stessa piazza Matteotti e per provvedere alla riqualificazione urbanistica di via Medina“.