torre annunziata

Torre Annunziata, crollo palazzina: estratto dalle macerie anche l’ottavo corpo, il piccolo Salvatore di 8 anni

Il bilancio definito è di otto vittime. I primi corpi ad essere recuperati sono stati quelli di Edy Laiola, suo figlio Marco Cuccurullo e suo marito Giacomo Cuccurullo, architetto in servizio all’ufficio tecnico del Comune di Torre Annunziata. Nella notte sono invece stati estratti i corpi dell’anziana sarta Pina Aprea, di Pasquale Guida e di sua moglie Anna, mentre questa mattina i vigili del fuoco hanno estratto dalle macerie i corpi dei fratelli Francesca e Salvatore, 14 e 8 anni, i figli dei coniugi Guida.

Il sindaco Vincenzo Ascione, presente sul posto, ha annunciato il lutto cittadino per il giorno dei funerali. Ora invece partirà la prima vera fase delle indagini sul crollo a via Rampa Nunziante, a Torre Annunziata. Al momento è stato aperto un fascicolo d’inchiesta per disastro colposo e omicidio plurimo.

Qualcuno ha ipotizzano che i lavori che si stavano effettuando nei primi due piani, per la realizzazione di un Bed & Breakfast, siano la causa del cedimento della palazzina.

Crollo palazzina Torre Annunziata – Tweet dei Vigili del Fuoco

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *