bolletta

Torna la bolletta del weekend, dritte sulle partite di Serie A della 28a giornata

Avete dubbi su chi e cosa giocare. Leggi alcuni nostri preziosi consigli su quale bolletta ti porterà in cassa nel weekend.

La ventottesima giornata di Serie A inizia con la super sfida da Champions tra la Roma e la Fiorentina. I giallorossi, rinati dalla cura Spalletti, oggi sono lì in terza posizione con 53 punti, gli stessi dei Viola di mister Paulo Sousa. Si giocherà all’Olimpico e chi uscirà con i tre punti in tasca, al termine del triplice fischio finale, probabilmente sarà la più seria candidata per entrare in Champions League con Juve e Napoli per la prossima stagione.

Per la Fiorentina non è certo il miglior momento per affrontare i giallorossi, che sono reduci da sei vittorie consecutive, l’ultima centrata ad Empoli per 1-3 con doppietta di un ritrovato El Shaarawi e Pjanic. L’arrivo di Spalletti e alcuni buoni acquisti come quello del Faraone o di Perotti, hanno fatto risorgere la Roma dalle ceneri in cui era finita con mister Garcia. A Paulo Sousa il compito di fermare l’avanzata giallorossa. I viola però hanno tutte le carte in regola per fare un ottima partita all’Olimpico. Lunedì contro il Napoli hanno subito dimostrato che l’eliminazione in Europa League è acqua passata. Il pari per 1-1 contro i partenopei hanno evidenziato una squadra in salute, mettendo sotto pressione i ragazzi di Sarri per quasi novanta minuti, i quali non sono riusciti ad esprimere il loro solito gioco.

Ci aspettiamo dunque di vedere tanto spettacolo e dunque tanti goal, per questo la nostra prima scelta è Over. Non ci dispiace nemmeno l’ipotesi X primo tempo. E’ probabile che passeranno i primi 45 minuti a studiarsi, terminando la prima metà di gioco sullo 0-0. Nel secondo tempo prevediamo che si scatenerà l’inferno.

Passiamo a Napoli-Chievo. Sabato sera è tempo per gli azzurri di ritornare alla vittoria. Dopo la sconfitta con la Juventus, è arrivata l’eliminazione in Europa League, pareggiando 1-1 al San Paolo contro il Villarreal (and. 1-0), il pari contro il Milan in casa e il pari contro la Fiorentina all’Artemio Franchi. Contro i gialloblù non è dunque contemplato uscire dal campo senza aver portato a casa i tre punti. Queste partite il Napoli deve vincerle, anche perché ora la Juve è a +3 e domenica in casa dell’Atalanta non avrà difficoltà a raccogliere altri tre punti. Sarri non avrà a disposizione lo squalificato Albiol, ma questo non rappresenterà un problema. Qui l’1 è d’obbligo.

Altra gara che ci piace è Sassuolo-Milan. I ragazzi di mister Di Francesco lunedì hanno sconfitto la Lazio per 2-0 in casa dei biancocelesti, salendo a 41 punti in classifica, a meno 6 proprio dal Milan, sesto in classifica. Certo l’Europa League non è l’obiettivo primario del Sassuolo, che pensa prima alla salvezza, ma visto che ora si trova lì, perché non provare a giocarsela fino alla fine? Da Di Francesco ci aspettiamo dunque che affronti a viso aperto il difficile match contro il Milan. Assolutamente non manderà in campo una squadra che vorrà solo portare a casa un prezioso punto, utile solo per una salvezza che ormai è scontata.

Ci aspettiamo una partita con almeno un goal per parte. Dunque ci piace decisamente il Goal. Il Milan arriva poi all’incontro galvanizzato dalla finale di Coppa Italia conquistata contro l’Alessandria, dove tra le altre cose ha ritrovato un certo Jeremy Menez, che probabilmente farà coppia d’attacco con Bacca domenica. All’andata finì 2-1 per i rossoneri e la cosa potrebbe ripetersi.

Terminiamo la nostra dritta con Inter-Palermo. I rosanero hanno bisogno di punti per allontanarsi dal terzultimo posto che ad oggi dista solo 4 punti. Domenica sera però saranno al Meazza per giocare contro l’Inter e non è decisamente un buon momento per incontrare i neroazzurri. Quest’ultimi sono reduci da un ottimo 3-0 contro la Juve in Coppa Italia. Una vittoria schiacciante contro i vice campioni d’Europa che però alla fine è costata alla squadra di Mancini lo stesso l’eliminazione ai rigori. In campo però hanno dimostrato di essere una squadra che merita di giocare la Champions l’anno prossimo e per farlo non possono fallire domenica, hanno un solo risultato a disposizione ed è la vittoria. Oggi l’Inter è quinta a meno cinque dall’accoppiata Roma e Fiorentina, che venerdì tra l’altro si sfideranno, dunque un ottima chance per recuperare terreno da entrambe o da una sola. Il nostro pronostico è 1.

Ricapitolando, ecco la nostra bolletta

Roma-Fiorentina Over (alternativa x primo tempo)
Napoli-Chievo 1
Sassuolo-Milan Goal (alternativa 1)
Inter-Palermo 1