Tombola vivente a Napoli: ecco dove e quando

L’evento rientra nell’ambito delle iniziative previste per il Forum Universale delle Culture. La partecipazione è gratuita e aperta a tutti

Tombola vivente a Napoli: domenica 30 novembre il lungomare di Napoli si animerà dei suoni, delle voci delle immagini e delle figure che rappresentano i 90 numeri della Smorfia napoletana. Tutto “vivo”. L’evento, organizzato a via Caracciolo all’altezza della Rotonda Diaz,  a cura della I Municipalità, che comprende i quartieri di Chiaia, San Ferdinando e Posillipo, rientra nell’ambito delle iniziative previste nel programma di eventi del Forum Universale delle Culture, e punterà l’attenzione su uno dei giochi più antichi della tradizione napoletana, molto in voga proprio nel periodo natalizio: la tombola.

Tombola vivente a Napoli: una mostra spettacolo imperdibile

Durante tutta la giornata di domenica 30 novembre, a partire dalle 10 di mattina, fino alle 22, il lungomare sarà quindi il gigantesco teatro della tombola vivente, ma non solo: ci sarà anche una esposizione di manufatti artigianali, una mostra sulle riggiole, le tipiche maioliche smaltate napoletane e, dulcis in fundo, la rappresentazione teatrale de “La Tombola Vivente”, spettacolo che vedrà protagonisti Pulcinella e la Bella ‘Mbriana, interpretati da Franco Gaetano e Anna Gigante, accompagnati dalla chitarra di Roberto Sanna.

Il gioco della tombola inizierà a partire dalle 12: il cartellone gigante raffigurante i soggetti abbinati tutti i 90 numeri della Smorfia sarà in maioliche napoletane realizzate su terracotta smaltata dagli artigiani partenopei. La partecipazione è gratuita e aperta a tutti. Un modo per rendere omaggio a una delle tradizioni più antiche e divertenti della napoletanità.