Tomba Pino Daniele, ecco come sarà

Tomba Pino Daniele, ecco come sarà

Il Comune di Magliano, dopo aver concesso la cittadinanza onoraria al cantautore napoletano, dà il via alla costruzione della tomba Pino Daniele

Il Comune di Magliano in Toscana, in provincia di Grosseto, ha dato il via libera alla costruzione della tomba Pino Daniele, scomparso lo scorso 4 gennaio all’età di 59 anni. Il 2 aprile 2015 la conferenza dei servizi del Comune di Magliano ha dato il via libera al progetto presentato dalla famiglia di Pino Daniele e disegnato dall’architetto grossetano Andrea Spinelli, amico dell’artista e che con lui ha collaborato nel progetto del suo Tuscany Bay, il locale sulla spiaggia della Giannella.

Tomba Pino Daniele, al via la costruzione da parte del Comune di Magliano

Marmo chiaro, a ricoprire uno scheletro in cemento, e larghe vetrate per far entrare la luce. La cappella che ospiterà le ceneri di Pino Daniele nel cimitero di Magliano sarà così: al centro, un altare per accogliere l’urna e uno spazio per la foto del cantautore napoletano con la sua inseparabile chitarra.

Magliano ha conferito la cittadinanza onoraria a Pino Daniele lo scorso 22 gennaio

Lo scorso 22 gennaio il Comune di Magliano ha conferito la cittadinanza onoraria a Pino Daniele, in modo da poter consentire la tumulazione dei suoi resti mortali nel locale cimitero, in quanto il cantautore era residente ufficialmente nel vicino comune di Orbetello. Senza questo atto, la legge non avrebbe autorizzato la tumulazione a Magliano.