Tiziana Cantone: svolta nelle indagini

Dopo lo sblocco del cellulare di Tiziana Cantone, e il recupero di alcuni file audio precedenti alla morte, il procuratore Greco attende sviluppi importanti

Potrebbero essere vicine ad una svolta le indagini sul suicidio di Tiziana Cantone, la 31enne di Mugnano di Napoli che si tolse la vita il 13 settembre scorso dopo la diffusione in rete, a sua insaputa, di alcuni video hard che la ritraevano.

 

Suicidio Tiziana Cantone, Greco: “Ora ci aspettiamo sviluppi”

I carabinieri della sezione cyber-crime del Comando Provinciale di Napoli sono riusciti a sbloccare l’iPhone della ragazza e ad estrapolare alcuni file audio risalenti alle ore precedenti alla morte di Tiziana. “Ora ci aspettiamo sviluppi, speriamo importanti” dice il procuratore di Napoli Nord Francesco Greco, che coordina le indagini – ipotesi, istigazione al suicidio – condotte dal pm Rossana Esposito.