gianluca cimminiello

Terza edizione “Premio Gianluca Cimminiello – Per non restare all’angolo”, giovedì 2 febbraio 2017

Giunge alla sua terza edizione il premio Gianluca Cimminiello, che si terrà il giorno 2 febbraio. Per i vincitori 2 abbonamenti semestrali di kickboxing

Giovedì 2 febbraio, dalle ore 19.30 alle 21.00, presso la Palestra Fitness Village, Via del cassano 169, si terrà la terza edizione de “Premio Cimminiello – Per non restare all’angolo”, patrocinato dal Comune di Napoli ed istituito ed istituito dal Presidio di Libera Vomero-Arenella.

La cerimonia di Premiazione consisterà nell’assegnazione di due abbonamenti semestrali di kickboxing, offerti e resi possibili dal Presidio grazie ad attività di autofinanziamento.

Durante la cerimonia vi sarà poi una dimostrazione di kickboxing ad opera degli allievi delle palestre “Fitness Village” di Secondigliano e “Vip Center” del Vomero. Si esibiranno inoltre anche i ragazzi del “Coro Giovanile” del Teatro San Carlo, diretto dal maestro Carlo Morelli.

Il Premio quest’anno sarà assegnato sulla base degli elaborati artistici sul tema “Datti una mossa: cagna capa, nun cagnà città”. Ai vincitori l’assegnazione di due abbonamenti semestrali di kickboxing, offerti e resi possibili dal Presidio grazie ad attività di autofinanziamento.

Per maggiori info seguire il link

Gianluca Cimminiello

Gianluca Cimminiello fu ucciso il 2 febbraio 2010 a Casavatore, assassinato nel suo studio di tatuaggi ‘Zendark Tattoo’. L’unica sua colpa aver pubblicato su Facebook un fotomontaggio che lo ritraeva con il ‘Pocho’ Lavezzi. Questo avrebbe fatto scattare l’ira del rivale Vincenzo Donniacuo, tatuatore di Melito. Quest’ultimo avrebbe poi dato l’ordine di punire Gianluca. E il sabato dopo aver pubblicato quella foto, tre persone si presentano allo studio di Gianluca, che però riuscì a mettere in fuga i tre delinquenti. Tre giorni dopo però venne raggiunto da alcuni colpi di pistola e perse la vita.