Terrore a Forcella: ucciso in casa davanti a moglie e nipoti

Agguato senza scrupoli ai danni di un pregiudicato. Ucciso di fronte alla moglie e ai nipotini

In Vico Sant’Elmo a Forcella si è consumata questa notte, verso l’1.30 circa, un terribile agguato ai danni del pregiudicato 44enne Gennaro Russo. L’uomo, sottoposto a libertà vigilata per essere stato accusato di evasione, ricettazione e spaccio di droga, è stato sorpreso in casa sua da alcuni sicari che senza pietà hanno aperto il fuoco uccidendo avanti agli occhi di sua moglie e i suoi nipoti, tutti bambini. Si pensa ad un regolamento di conti.

La disperata corsa in ospedale

I sicari si sono subito dileguati dopo aver sparato almeno cinque proiettili contro Gennaro Russo che, colpito alle ginocchia, alla coscia e al petto, è stato subito portato dalla sua famiglia al Pronto Soccorso dell’Ospedale Ascalesi per poi essere trasferito al Loreto Mare dov’è deceduto. I suoi familiari, per fortuna, non sono stati feriti durante l’agguato.

In corso le indagini

La squadra mobile della Questura di Napoli è ancora sul caso; per adesso gli agenti hanno accertato che gli assassini hanno esploso più di cinque proiettili calibro 7,65.