Le terribili avventure dei turisti toscani a Napoli: sbarcati a Porta Nolana durante il mercatino abusivo (FOTO)

Un gruppo di turisti toscani arrivati in bus costretti a scendere tra i rifiuti: “Non torneremo più!”

A denunciare l’accaduto l’esponente dei Verdi Francesco Emilio Borrelli tramite il suo account Facebook. Un gruppo di turisti, provenienti in bus dalla Toscana, non sono stati accolti come di dovere nella nostra bella città. Pare infatti che gli autisti siano stati obbligati a far scendere e risalire i turisti a Porta Nolana durante il mercatino abusivo della “monnezza” che, a detta dei passeggeri toscani, puzzava indicibilmente. I turisti hanno lamentato il disagio alla Polizia Municipale che, sgarbatamente, ha risposto che non compete loro sgomberare la zona che, se non fosse stata di loro gradimento sarebbero potuti anche tornare da dove erano venuti.

Dalla maleducazione alle minacce

Non contenti, alcuni agenti della Polizia Municipale hanno addirittura minacciato gli autisti dei bus che, se avessero continuato a lamentarsi, avrebbero fatto qualche controllo approfondito ai loro mezzi riuscendo, sicuramente, a trovare qualche irregolarità. Alla fine non c’è stato nulla da fare, i turisti sono stati costretti a subire il tanfo e il lerciume della zona e hanno così deciso di rimanere nella nostra città meno tempo del previsto: “Mangeremo solo una pizza e via! Probabilmente non torneremo più, Napoli non è così ospitale come credevamo“.

Si spera questo sia un episodio isolato

Quest’anno Napoli ha stracciato tutti i record di turismo, si spera, infatti, che chi viene a visitarci venga trattato molto meglio di questi sfortunati turisti toscani. Per fortuna il turismo è in pieno aumento e sono molti coloro che rimangono incantati da Napoli.