Terremoto a Ischia, cittadinanza a Borrelli, Ferrandino: “non trovo motivazioni”

L’ex sindaco di Casamicciola, Arnaldo Ferrandino, in polemica con la decisione di concedere la cittadinanza onoraria al capo della Protezione Civile

Per quanto mi sforzi, non riesco a trovare motivazioni“. Lo ha detto l’ex sindaco di Casamicciola (Napoli) ed attuale consigliere di opposizione Arnaldo Ferrandino in polemica con la decisione di concedere la cittadinanza onoraria al capo della Protezione Civile, Angelo Borrelli e protesta paventa addirittura di dimettersi dal consiglio comunale. L’ex sindaco ha detto che il Capo della Protezione Civile subito dopo il sisma “dichiarò ai mass media internazionali che le case erano crollate per la pessima qualità dei materiali utilizzati nella costruzione, provocando una violenta e vergognosa campagna di stampa contro la comunità casamicciolese basata su affermazioni infondate“.

 

Terremoto a Ischia, Ferrandino: “Mi riservo di valutare le dimissioni da consigliere”

Mi riservo di valutare le dimissioni da consigliere comunale, quale estrema protesta nei confronti di tale onoreficenza“, ha concluso il consigliere di opposizione. Per quanto concerne il prossimo anniversario del terremoto a Casamicciola e Lacco Ameno, nel pomeriggio il Sindaco di Lacco Ameno ha reso noto di aver convocato un “Consiglio comunale straordinario” il 21 agosto prossimo con la presenza del “Capo della Protezione Civile e dei Commissari straordinari per l’emergenza, arch. Grimaldi, e quello per la ricostruzione, Carlo Schilardi” per discutere un solo argomento all’ordine del giorno: “Mozione al Governo per l’adozione di provvedimenti urgenti in relazione al sisma del 21 agosto 2017″.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *